Caricamento Eventi

Il convegno “Cuore e Sport: tra Competizione e Prevenzione” è stato progettato allo scopo di approfondire le problematiche relative all’identificazione del confine tra gli adattamenti del cuore dell’atleta e il substrato anatomo – funzionale che può preludere ai rischi per la salute connessi all’attività sportiva correlati agli eventi aritmici.

Il convegno vuole avvicinare ad un ipotetico tavolo di collaborazione  i cardiologi, i medici dello sport, i medici ambulatoriali, i ricercatori  e tutti coloro che hanno a cuore la salute degli sportivi e l’utilità dello sport, al fine di approfondire le patologie  che ancora espongono gli atleti al tragico evento della morte cardiaca improvvisa ed a individuare i percorsi diagnostici e le strategie atti a prevenirla.

E’ ben noto che la causa principale di morte improvvisa dell’atleta è di gran lunga  attribuita a patologie cardiovascolari, ma una parte di queste rimane  ancora  non  identificabile.

Il convegno focalizzerà l’attenzione sull’importanza della prevenzione primaria delle malattie cardiovascolari dell’atleta attraverso lo screening su tutta la popolazione di soggetti dediti allo sport senza tuttavia dimenticare il ruolo determinante della prevenzione secondaria mediante la diffusione della conoscenza e degli strumenti per la rianimazione cardio-polmonare e la defibrillazione precoce.

In particolare il convegno verterà sulle novità in ambito di prevenzione della morte improvvisa, con specifico riferimento alle più moderne tecnologie diagnostiche di cui oggi disponiamo, come l’ecocardiografia con i nuovi applicativi, la risonanza magnetica cardiaca, i monitoraggi a lungo termine dell’attività elettrica nonché alle novità in ambito di gestione del soggetto sportivo con cardiopatia.

Questo convegno inoltre si prefigge lo scopo di approfondire lo studio delle aritmie e delle anomalie cardiache potenzialmente aritmogene, riattribuendo un ruolo cruciale anche alle più consolidate e tradizionali metodiche di studio quale l’elettrocardiografia, le cui capacità diagnostiche vengono rivisitate alla luce di un’alleanza fra elettrocardiografia e imaging avanzato che permetta di implementare ulteriormente le potenzialità della prevenzione primaria della morte cardiaca improvvisa nel giovane.

Infine, il convegno si pone l’obiettivo di discutere delle attuali prospettive e delle possibilità di praticare esercizio anche dopo eventi cardiovascolari in pazienti che, beneficiando di un percorso di riabilitazione cardiologica mirato e personalizzato, possano fare sport in sicurezza, beneficiando al tempo stesso degli effetti positivi dell’esercizio.

 


Direttore. Prof. Sergio Mondillo


Responsabile Scientifico: Dr. Flavio D’Ascenzi


ECM

Sono stati assegnati n. 9,1 crediti formativi per Medici Chirurghi specialisti in:

  •  Tutte le discipline
  • Medici di Medicina Generale
  • Infermieri
  • Fisioterapisti

Quota di Iscrizione

Iscrizione

La quota di iscrizione è di € 122,00 (Iva 22% inclusa) e comprende:

  • Partecipazione ai lavori scientifici
  • Kit congressuale
  • Coffee Breaks e Lunch
  • Attestato di partecipazione

 Per gli iscritti FMSI la quota e’ di € 61,00 ( Iva 22% inclusa)

 

L’iscrizione e’ gratuita per:

  • studenti e specializzandi
  • iscritti SIC Sport
  • iscritti GICR